Il "velcro di rame" per una produzione elettronica efficiente

Il "velcro di rame" per una produzione elettronica efficiente

Benvenuti al primo dei sette post della nostra serie di post "Come funziona il NanoWiring?

Potrebbe suonare confuso per alcuni associare una chiusura in velcro con una nanotecnologia altamente efficiente e avanzata. Tuttavia, noi della NanoWired abbiamo creato una pietra miliare nella nanotecnologia e nella connessione di componenti elettronici e meccanici con il nastro KlettWelding. Pertanto, vogliamo far fiorire ancora una volta la bellezza di questa tecnologia in una breve serie.

Prima che sul nastro KlettWelding-Tape di rame, ad esempio, crescano i suoi "capelli" metallici attraverso un processo di elettrodeposizione, il substrato della lamina viene sottoposto a un processo di pulizia. Poi applichiamo uno speciale materiale simile a una spugna sulla superficie. La caratteristica speciale: C'è uno speciale strato di porosità sul lato del substrato, che viene riempito con il metallo, come il rame, nel successivo processo galvanico. Va detto qui che qualsiasi superficie e qualsiasi substrato che può essere metallizzato è adatto al NanoWiring. Non importa se il materiale di base è costituito da metallo, ceramica, vetro, plastica, materiali semiconduttori o altre sostanze. L'unico requisito è che la superficie possa essere contattata elettricamente e che il lato rivolto al processo di elettrodeposizione sia metallizzato con rame, argento, oro o nichel. Dato che pochi nanometri di spessore dello strato sono sufficienti, questo può essere ottenuto tramite sputtering o processi di pre-galvanizzazione o di vapore metallico.

Sei curioso di conoscere la nostra tecnologia? Allora prenota subito il tuo evento online e conosci meglio la nostra tecnologia! Oppure rispondi alle tue prime domande nelle nostre FAQ!

it_IT
Avviso sui cookie di WordPress da parte di Real Cookie Banner